Casalinga

Casalinga

 
Professione
Ognuno di noi ha un’idea delle attività casalinghe. In una casa c’è sempre da fare, cosa, come e quando dipende dalle persone che ci vivono e da come vivono. La casalinga è anzitutto un’organizzatrice: pianifica e realizza i lavori, amministra il budget e i conti, fa la spesa, ecc. E’ un’attenta ascoltatrice dei figli, una diplomatica quando deve affrontare un dissenso o trovare un compromesso. Si trasforma in infermiera se c’è un malato in casa e in consulente per i problemi dei figli e del partner. In realtà quella della casalinga è una professione difficile da descrivere in termini generali, poiché il vissuto di ogni famiglia è unico così come lo sono gli individui. Una cosa però è sicura: senza la casalinga la vita familiare sarebbe caotica. Questa è la professione per eccellenza dove si incrociano vita professionale e privata.
Formazione Casalinga
S’impara a fare la casalinga ”on the job”, con l’attività e la pratica. Molto s’impara con i genitori. Molte donne (e a volte anche uomini) vorrebbero fare le faccende domestiche con la stessa professionalità impiegata nel lavoro che facevano prima. E’ nata dunque la necessità di corsi di gestione di una casa per gli adulti. Questi corsi offrono nozioni teoriche e pratiche di alimentazione, arredamento, lavori manuali.
Attitudini e requisiti
Un tirocinio in economia domestica (impiegato/a d’economia domestica) o nel settore sociale sono una preparazione ideale.
Piacere nelle attività domestiche, capacità d’immedesimazione, carattere aperto, amore per i bambini, pazienza, diplomazia, umore, capacità di sopportare stress, talento organizzativo, piacere ai contatti, fantasia e capacità di persuasione, attitudini pratica.
Perfezionamento/Avanzamento
Impiegato/a d'economia domestica AFC, Monitore/trice di economia domestica (esame professionale), governante diplomata, contadino/a diplomato/a (APF).
    
Servizio

Berufskunde Jobmedia
© Berufskunde-Verlag der Alfred Amacher AG, Bahnhofstrasse 28, CH-8153 Rümlang