Giornalista televisivo/a

Giornalista televisivo/a

 
Professione
La scelta di trasmissioni televisive è talmente ampia che non risulta sempre facile decidere quale seguire. Le giornaliste e i giornalisti televisivi sono responsabili di una, in certi casi anche di più trasmissioni. Essi sono impiegati fissi di un'emittente televisiva oppure liberi professionisti con un rapporto di collaborazione. Non è facile descrivere le loro attività, dato che variano molto a seconda della trasmissione, del contributo fornito o della persona. Tutti i giornalisti televisivi e le giornaliste televisive fanno parte di una redazione in seno alla quale decidono in comune i temi delle singole trasmissioni. Essi cercano informazioni di fondo sul tema, si accordano con le persone intervistate, scrivono testi, ecc. Quando scelgono e ricercano informazioni (allestimento di una scaletta) devono decidere come strutturare la trasmissione e valutare l'effetto che essa può avere sui telespettatori. In collaborazione con una squadra tecnica o un'unità di produzione effettuano riprese filmate.
Formazione Giornalista televisivo/a
A seconda dell'esperienza professionale, 1-2 anni di volontariato presso la televisione. Corsi di base interni.
Attitudini e requisiti
Formazione giornalistica o studio universitario; è importante avere una buona cultura generale. Attività pratica e superamento dei provini in televisione. Interesse per l'attività giornalistica, senso critico, capacità di esprimersi in modo chiaro, idee, fantasia, spirito d'iniziativa, indipendenza, fiducia nei propri mezzi, talento organizzativo, attitudine al lavoro in gruppo, predisposizione al contatto con la gente, sensibilità, curiosità, diplomazia, umorismo.
Perfezionamento/Avanzamento
Corsi di perfezionamento o visite presso emittenti televisive all'estero.
Avanzamento: responsabile di trasmissione, caporedattore, capodipartimento.
    
Servizio

Berufskunde Jobmedia
© Berufskunde-Verlag der Alfred Amacher AG, Bahnhofstrasse 28, CH-8153 Rümlang