Massaggiatore/trice medico/a APF

Massaggiatore/trice medico/a APF

 
Professione
Il massaggiatore e la massaggiatrice medicale sono dei professionisti attivi nell’ambito medico terapeutico. Essi adottano delle tecniche manuali o vari mezzi per mobilizzare i tessuti, mettendo in atto dei trattamenti terapeutici scientificamente fondati che generano un effetto locale, generalizzato e per via riflessa sui diversi tessuti, organi e sistemi del corpo umano. Ricorrono prevalentemente a tecniche o applicazioni cosiddette passive atte a diminuire, eliminare o prevenire gli stati anormali e/o patologici, quali per esempio dolori, problemi posturali e tensioni muscolari, con l’obiettivo di recuperare, mantenere e promuovere le normali funzioni motorie desiderate.
I massaggiatori medicali apportano il loro contributo in tutti gli ambiti della catena terapeutica: nella prevenzione, terapia e riabilitazione.
Le prestazioni del massaggiatore medicale sono rivolte sia a persone sane che desiderano migliorare la propria motricità e le prestazioni del proprio apparato locomotore, sia a persone sofferenti per le conseguenze di malattie, infortuni o disturbi congeniti dell’apparato locomotore stesso. Gli utenti possono appartenere a qualsiasi fascia d’età e provenire da diversi ambiti socioculturali. Il massaggiatore e la massaggiatrice medicale determinano il loro programma terapeutico sulla base delle loro competenze, secondo le richieste dei clienti/pazienti, rispettivamente secondo le prescrizioni di terzi.
Il massaggiatore e la massaggiatrice medicale ricorrono prevalentemente a tecniche o applicazioni cosiddette passive atte a diminuire, eliminare o prevenire gli stati anormali e/o patologici, quali per esempio dolori, problemi posturali e tensioni muscolari, con l’obiettivo di recuperare, mantenere e promuovere le normali funzioni motorie desiderate. Siccome un movimento (fase attiva) trova sia la sua origine che la sua conclusione in una posizione di riposo (fase passiva), una fase di riposo modificata, da difetti o patologie, viene ad influenzare la fase attiva del movimento, disturbandola, limitandola o persino rendendola impossibile. Su tale base si delimitano le varie prestazioni richieste nell’ambito terapeutico.
La fase passiva rappresenta infatti l’ambito di competenza dei massaggiatori medicali. Essi applicano ed eseguono prevalentemente i seguenti provvedimenti terapeutici: massaggio classico, massaggio del tessuto connettivo, massaggio delle zone riflesse, drenaggio linfatico manuale, massaggio del colon, massaggio del periostio, termoterapia, idroterapia, balneologia e elettroterapia e ne documentano i processi curativi e terapeutici. Essi creano un’atmosfera di fiducia e promuovono il benessere e la salute.
Lavorano presso centri di cura e di riabilitazione, ospedali, cliniche di riabilitazione, ospizi, case per anziani, centri wellness, studi di fisioterapia, società e associazioni sportive, altre istituzioni o in proprio.
Formazione Massaggiatore/trice medico/a APF
I corsi di preparazione all’esame professionale durano 2 anni a tempo pieno o 3-4 anni a tempo parziale.
Titolo rilasciato: massaggiatore/trice medicale con attestato professionale federale (APF).
Adressen

Impresa / Scuola Luogo
Dickerhof AG Emmenbrücke
Solothurner Spitäler AG Solothurn
Swiss Prävensana Akademie Bern
Swiss Prävensana Akademie Zürich-Altstetten
Swiss Prävensana Akademie Rapperswil
Attitudini e requisiti
Requisiti per l’ammissione all’esame di professione: essere in possesso di un titolo professionale in una formazione di base con attestato federale di capacità (AFC) o di un titolo equivalente (maturità) e un anno d'attività pratica; aver acquisito le competenze richieste per la professione di massaggiatore medicale o poter certificare di aver svolto una formazione preparatoria analoga ai contenuti formativi necessari; aver svolto una pratica clinica di almeno 6 mesi (a tempo pieno o durata equivalente se svolta a tempo parziale) senza interruzione e sotto supervisione.
Altri requisiti: spiccato senso di osservazione per la statica e la dinamica dell’apparato locomotore, ottima sensibilità tattile e abilità manuale, buone capacità relazionali e comunicative per trasmettere, in modo comprensibile e adeguato agli utenti le informazioni riguardanti il suo ambito di competenza, capacità di adattamento, flessibilità, pazienza e perseveranza, discrezione, resistenza fisica e attitudine a lavorare in situazioni di stress, attitudine a lavorare in modo indipendente, talento organizzativo.
Perfezionamento/Avanzamento
Corsi di aggiornamento e perfezionamento fondamentali in questo ambito.
Direttore/trice in un settore medico terapeutico di un ente sanitario.
Scuola universitaria professionale (SUP): Ba SUP indirizzo sociosanitario.
    
Servizio

Berufskunde Jobmedia
© Berufskunde-Verlag der Alfred Amacher AG, Bahnhofstrasse 28, CH-8153 Rümlang