Puericultore/trice

Puericultore/trice

Professione
Chi esercita quest'attività si occupa di neonati e bambini fino all'età di circa 4 anni, presso culle, asili nido, case per madri sole, cliniche infantili, reparti maternità, famiglie. Chi opera in questo settore svolge tutte le mansioni che riguardano la cura dei bambini: governa la casa, prepara i pasti, lava, stira e ripara i vestiti; lava, cambia, imbocca o dà il poppatoio al bambino. In tutto ciò, tuttavia, l'attenzione prioritaria va alla personalità del piccolo, che va stimolato e intrattenuto in modo confacente all'età e all'indole. Il puericultore/la puericultrice svolge quindi un importante compito nello sviluppo e nell'apprendimento durante la prima infanzia.
Formazione Puericultore/trice
18 mesi di formazione presso una scuola di puericultura nella Svizzera francese.
Chi volesse esercitare l’attività di puericultore/trice in ambito ospedaliero dovrebbe seguire formazione di infermieri diplomati.
Attitudini e requisiti
Età minima per l'inizio della formazione: 18 anni. Scolarità obbligatoria e stage pratico in economia domestica presso una famiglia con bambini piccoli; eventualmente apprendistato in economia domestica o stage in ospedale e, a seconda del curriculum scolastico, corsi d'avviamento alle professioni assistenziali. Esame d'ammissione. Qualità caratteriali idonee a questa professione:
- simpatia per i bambini
- senso di responsabilità
- coscienziosità
- capacità di immedesimazione
- pazienza e personalità equilibrata.
Perfezionamento/Avanzamento
Una formazione ulteriore permette di diventare direttore/trice di asilo nido, educatore/trice per bambini andicappati. Ampie possibilità di specializzazione.
    
Servizio

Berufskunde Jobmedia
© Berufskunde-Verlag der Alfred Amacher AG, Bahnhofstrasse 28, CH-8153 Rümlang