Operatore/trice ai servizi di ristorazione (settore cucina)

Operatore/trice ai servizi di ristorazione (settore cucina)

 

Professione

L’operatore ai servizi di ristorazione (settore cucina) prepara: antipasti caldi e freddi, carne, pesce, salse, contorni, insalata, dolci ecc.
È in grado di valutare le merci in entrata e soprattutto i prodotti in uscita, è capace inoltre di programmare i tempi di esecuzione del lavoro (richieste della sala). Conosce i principi nutritivi e di conservazione degli alimenti e le principali modificazioni organolettiche e nutrizionali che avvengono durante la cottura. È in grado di partecipare al calcolo dei costi del menù e dei singoli piatti. Partecipa inoltre alla manutenzione degli utensili e del materiale della cucina. Nelle aziende di piccole dimensioni è l’unico responsabile della preparazione dei pasti; in quelle più grandi, lavora in gruppo e sa situarsi con disponibilità e correttezza al suo interno.

Attitudini e requisiti

Assolvimento dell’obbligo scolastico.
Spiccato senso dei sapori, degli odori, delle forme e dei colori.
Buona costituzione fisica e buona salute.
Senso dell’ordine e talento organizzativo.
Disponibilità a ritmi di lavoro irregolari e al lavoro di gruppo.
Rapidità di comprensione.

Formazione

3 anni di formazione presso un Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione. Alla fine della formazione viene rilasciato il diploma di qualifica professionale di operatore ai servizi di cucina.

Perfezionamento/Avanzamento

Accesso al biennio post-qualifica per il conseguimento del diploma di maturità professionale di tecnico dei servizi della ristorazione. Inoltre viene rilasciato l’attestato regionale di qualifica professionale di secondo livello oppure, dall’Istituto, l’attestato di professionalità.
Il diploma di maturità permette inoltre di iscriversi a corsi universitari.
© Berufskunde-Verlag der Alfred Amacher AG, CH-8153 Rümlang | Alfred Amacher GmbH, DE-79801 Hohentengen