Prete/pastore

Prete/pastore

 
Professione
I preti (di religione cattolico romana) e i pastori e le pastore (di religione protestante) vengono in contatto con persone di ogni età e ceto sociale. Sono i pastori delle anime, sostengono e stimolano nella popolazione locale le loro predisposizioni spirituali e cercano di istaurare una comunità viva e armoniosa. I preti cattolici sono inoltre chiamati a impartire i sacramenti.

Essere prete o pastore signfica essere in movimento costante, andare verso gli esseri umani, essere con loro. Il compito principale del prete o del pastore è quello di portare la "buona parola" che Gesù di Nazareth. Sono in contatto con persone di ogni età e di ogni ambiente sociale ed etnico. S'impegnano per queste persone e le aiutano ad integrare la fede nel loro quotidiano.
Chi diventa prete o pastore vive in una comunità di credenti e serve Dio con tutti i mezzi a sua disposizione: la sua voce, le sue mani, il suo cuore e la sua anima. Il suo impegno personale è determinante, così come la sua fede nello Spirito Santo, sua guida. Sono ministri al servizio di Dio, che è in fin dei conti il capo della comunità, la chiesa.
Formazione Prete/pastore
Religione protestante.

Esistono due possibilità di formazione:
a) maturità et studio di teologia di 5-7 anni e 1 anno di praticantato parrocchiale fino all’ordinazione;
b) dopo una formazione professionale, studio propedeutico e in seguito assolvimento della seconda parte dello studio teologico.

Religione cattolica.

Esistono due possibilità di formazione:
a) Studi in teologia della durata di 5-6 anni in una scuola superiore o in un’università, seguiti da un anno di pratica pastorale al seminario o 2 anni di introduzione alla professione;
b) Adulti che hanno dapprima imparato un’altra professione possono seguire una formazione abbreviata, eventualmente anche senza maturità.

Adressen

Impresa / Scuola Luogo
Fachstelle Information Kirchliche Berufe IKB Luzern 6
Attitudini e requisiti
Generalmente è richiesta la maturità liceale o un altro titolo di studio equipollente. È possibile accedere alla formazione anche senza la maturità, ma con il possesso di una attestato di capacità professionale.

Essere disposti a vivere secondo la parola di Dio, rispetto per la vita, vocazione e fede nell'insegnamento di Cristo. Sincerità, capacità critica, piacere nei contatti, capacità d'immedesimazione, tolleranza, discrezione.
Perfezionamento/Avanzamento
Formazione complementare quale pastore/a specializzato in attività giovanili, Supervisione, coaching, diploma di docente di scuola obbligatoria (livello secondario II), ricercatore teologico o docente in un’università, rispettivamente facoltà universitaria.


    
Servizio

Berufskunde Jobmedia
© Berufskunde-Verlag der Alfred Amacher AG, Bahnhofstrasse 28, CH-8153 Rümlang